La Moda siamo NOI

LA MODA SIAMO NOI

Sottotitolo

IO NON SONO IN LISTA

Il sottotitolo e’estremamente esplicativo delle mie prime
esperienze di vita vissuta come fotografo di moda, essendomi intrufolato ovunque
senza uno straccio di invito,di nome su una lista e/o raccomandazione .con gli
addetti alla sicurezza,pr ,responsabili uffici stampa a corrermi dietro nei
vari backstages chiedendomi chi fossi o come avessi fatto ad entrare.

Sara’ forse stata la passione..la voglia di .documentare un
mondo che mi ha  affascinato prima e
definitivamente fatto innamorare  poi.

Credo che tra titolo e sottotitolo non abbia completamente
esaurito il concetto astratto che chiamiamo moda , quell’oscuro oggetto del
desiderio di tutti noi milanesi di nascita o di adozione che gravitando tra un
backstage e un aperitivo nella “Milano da bere”, consideriamo la nostra  ragione di vita.

 LA MODA  e’ una bellissima chimera inarrivabile e
beffarda e’ tutto ed il contrario di tutto ,leggera come gli abiti di chiffon
su una passerella ma pesante come la maggior parte dei suoi adetti ai lavori
che pretendendo di regolarla e dettarne i principi.

Bella altera e sensuale come Grace Jones,fragile e tenera
come i visi di alcune quindicenni appena sbarcate ai vari aeroporti milanesi in
caccia di una copertina un editoriale , o solo un  po’ di soldi con tanto di mamme manager al
seguito,con piu’ conoscenze in materiale fiscale di un commercialista.

Drammatica come le immagini della CNN che descrivono in modo
macabro l’omicidio Versace , gioiosa come il sorriso di Bianca Balti seduta nel
front row  di una sfilata con un pancione
al sesto mese di gravidanza.

La moda e’ fatta di uomini e donne che hanno un sogno una
visione con un cuore che batte e lacrime che scendono dal viso,sudore
stanchezza notti insonni e panini al volo su un aereo low cost.

Di ragazzi che s’inventano driver due volte l’anno per
regalarsi una settimana con le donne piu’ belle del mondo,di signore di mezza
eta’ che stirano capi costosissimi prima di vederli sfilare nelle location piu’
esclusive di Milano.Di stilisti che troppo presto si sono dimenticati di quando
non trovavano nessuna porta aperta per dar sfogo alla  loro creativita’ e all’improvviso aprono la
finestra dal  tetto del mondo,di
fotografi che aspettano le modelle arrivare alle sette del mattino per sottoporsi
a lunghe ore di trucco ed altri che le attendono bellissime alla fine della
passerella.Di truccatori e parrucchieri che danno anima e corpo a visi talvolta
acerbi un po provati dai continui cambi di fuso orario… e di tutti coloro che
mi sono dimenticato….. Questa e’ la moda..niente di piu’ e niente di meno,ma di
sicuro non e’ cio’ che vogliono farci credere che sia.

LA MODA SIAMO NOI!


Using Format